rossano calabro

bastianelli7“A Rossano Calabro viene annullato il concerto di un giovane gruppo di donne alla festa in onore di San Pio in quanto, data la presunta omosessualità delle componenti, sarebbe un’offesa alla morale cattolica della comunità. Il gruppo in questione si chiama “Le Rivoltelle” e sono certamente più note nel territorio per le loro battaglie piuttosto che per i loro gusti sessuali. Una loro canzone è “Io non m’inchino” e la domanda sorge spontanea. In una regione dove la ‘ndrangheta la fa ancora da padrone, chissà quanto si offende Nostro Signore quando durante le processioni qualche buon uomo lo inchina di fronte alla casa del boss di turno? Mi chiedo anche se ad essere offesa sia la comunità cattolica perché le lesbiche non avrebbero diritto di cantare o se sia proprio il titolo di quella canzone ad aver offeso qualche gentiluomo abituato agli inchini. Mi piacerebbe sapere cosa ne pensa il Vescovo e se è d’accordo con gli organizzatori o piuttosto con Papa Francesco che dice che siamo tutti figli di Dio” – così in una nota la coordinatrice nazionale dei Socialdem Claudia Bastianelli

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail