marco di lello

Gli arresti di oggi e le indagini in corso dimostrano quanto radicato sia l’ intreccio tra camorra imprenditoria e politica in Terra di Lavoro. Ai complimenti agli inquirenti ed alle forze dell’ordine  va aggiunto il monito a tutte le istituzioni perche’ si tenga alta la guardia. La camorra e’ ancora forte e dopo i tanti arresti che pure hanno decapitato il clan dei casalesi e’ evidente che occorre ancora lavorare per recidere i tanti legami ancora presenti sul territorio” cosi’ il deputato Marco Di Lello segretario della Commissione Bicamerale Antimafia

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

“Anche Socialisti&Democratici partecipa all’iniziativa #italiacoraggio in questo week. Saremo infatti presenti con oltre 20 tavoli organizzati in raccordo con i segretari provinciali del Pd in tutta Italia. Si tratta dei primi passi degli aderenti a S&D insieme al Partito Democratico con la volontà di collaborare e sentirsi parte di una squadra.”- cosi in una nota Claudia Bastianelli, coordinatrice nazionale dell’associazione Socialisti&Democratici

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

marco di lello, socialdem, socialisti e democratici“Non una corrente ma un cantiere di idee per contaminare il piu’ grande partito progressista d’ Europa, il Pd. Portando la piu’ straordinaria idea del 900 nel secolo nuovo” cosi’ l’ ex capogruppo Psi alla Camera Marco Di Lello, che insieme ai colleghi Lello di marco di lello, socialdem, socialisti e democraticiGioia e Giuseppe Lauricella ha promosso S&D, ha concluso i lavori della prima iniziativa pubblica dell’ associazione che riunisce i Socialisti che guardano al Pd, tenutasi stamani in un gremito Teatro Sannazzaro di Napoli.

I lavori, aperti dalla coordinatrice Claudia Bastianelli in una scenografia da “cantiere” con caschi e attrezzi di lavoro ed un semaforo a dare i tempi, hanno visto alternarsi al microfono socialisti e democratici di varia estrazione, dal sottosegretario Umberto Del Basso De Caro a Gennaro Migliore, da Felice Iossa a Luigi Simeone a Valeria Valente, da Stefano Graziano a  Massimilano Manfredi agli ex assessori bassoliniani Teresa Armato e Mariano d’Antonio fino alla dimissionaria segraletaria Uil Anna Rea.

Sono stati inoltre letti alla platea i messaggi inviati da Gianni Pittella, presidente gruppo parlamentare Pse e di Susy Tartaglione segretaria regionale Pd marco di lello, socialdem, socialisti e democraticiCampania. “Investire nel mezzogiorno è la precondizione per far crescere l’Italia” ha aggiunto Lello Di Gioia. Le prossime iniziative della neonata associazione a Perugia il 10 ed a Milano il 14 dicembre.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

s&d, socialisti e democratici, marco di lello, futuro del socialismo“Socialist&Democratici e’ un associazione di donne e uomini, non tutti iscritti al Pd, che vogliono far vivere e contare il socialismo in Italia. Non siamo e non saremo una corrente, le cui degenerazioni conosciamo per aver contribuito alla distruzione del Psi. Diamo vita invece ad un luogo di elaborazione e azione politica. Con l’ obiettivo di far crescere il Pd e sostenere convintamente il Governo Renzi, senza iscriverci ad un gruppo o fazione ma in una logica di squadra. Per far crescere l’Italia” cosi’  il deputato socialista Marco Di Lello, che con i colleghi Giuseppe Lauricella e Lello di Gioia ha promosso l’ associazione, illustrando l’assise in cui domani alle 10.30 al Teatro Sannazzaro di Napoli sara’ presentata la neonata associazione coordinata da Claudia Bastianelli, a cui hanno gia’ aderito oltre 200 amministratori locali

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Anna Kuliscioff, marco di lello, socialisti e democratici

Il volume sarà presentato, in collaborazione con la Fondazione Argentina Altobelli, il giorno 2 dicembre 2015, alle ore 9,30, a Roma, presso il Senato della Repubblica (Sala Capitolare presso il Chiostro del Convento di Santa Maria sopra Minerva, Piazza della Minerva 38).

 

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

marco di lello, pittella, socialisti & democratici, terrorismo, schengenBruxelles, 25 nov. – (AdnKronos) – Più risorse per le agenzie di intelligence, attuare pienamente gli accordi di Schengen, anche approvando la direttiva Pnr, e concedere la flessibilità di bilancio algi Stati che affrontano maggiori spese per la sicurezza. Nel suo intervento al Parlamento europeo in un dibattito sul terrorismo dopo gli attentati di Parigi Gianni Pittella, presidente del gruppo dei Socialisti e Democratici, sottolinea che “alle intelligence servono tecnologia e risorse umane super esperte, capaci di affrontare e capire il fenomeno jihadista”.

L’Europa, continua, “deve prendere l’inziativa sulla sicurezza, in particolare permettendo la flessibilità delle spese nel Patto di Stabilità. La flessibilità annunciata da Juncker per le spese di sicurezza e di difesa va applicata a tutti gli Stati dell’Unione europea”.

Il presidente del gruppo S&D spiega che “dobbiamo pienamente attuare gli accordi di Schengen e non smantellarli. Il nostro gruppi lavorerà per raggiungere il più presto possibile un accordo sulla direttiva Pnr, senza però compromettere i diritti individuali e la protezione dei dati personali”.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail