ius soli

claudia bastianelli, diritti umani, matteo salvini, partito democratico“Abbiamo deciso di procedere con un esposto nei confronti del segretario della Lega Nord Matteo Salvini per denunciare il suo comportamento volto all’incitamento all’odio razziale, dopo le affermazioni gravissime che ha fatto in riferimento alle due donne rom rinchiuse e derise in una gabbia a Follonica. Salvini si è persino proposto di pagare le spese legali degli uomini che hanno compiuto tale gesto dopo averne applaudito il comportamento. Un leader politico dovrebbe sempre anteporre la responsabilità collegata al suo ruolo pubblico rispetto all’interesse di raccattare qualche voto di estremisti di destra, anche perchè in Italia l’incitamento all’odio razziale è reato, anche se forse Salvini non è consapevole. Glielo insegneremo noi.” – così Claudia Bastianelli, coordinatrice nazionale Socialdem, l’associazione che riunisce i socialisti del Pd

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

claudia bastianelli, socialisti e democratici, lavoro, licenziamento furbetti, riforma pa“Benissimo la posizione di Matteo Orfini sullo Ius Soli. Approvare in tempi celeri la legge è un bene per il Paese. Proprio un paio di giorni fa abbiamo presentato a prima firma Di Lello una mozione in questa direzione firmata da 13 deputati PD. Che la politica usi il buonsenso anzichè alzare barricate…altrimenti che fiducia sia!” – così su faceboook  la coordinatrice nazionale dei Socialdem Claudia Bastianelli commenta le parole del Presidente del Partito Democratico Orfini

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

calderoli“Il senatore Calderoli non perde occasioni per mostrare il peggio di se. Ma l’Italia è altro da quella becera e retrograda che vorrebbe rappresentare l’esponente leghista. L’Italia di oggi è quella che si entusiasma per Zaytsev nella pallavolo o El Shaarawy nel calcio, quella che vede crescere il proprio PIL grazie al lavoro di tanti immigrati, quella dell’eroe Anatolij che diede la vita per difendere la cassiera di un market. È l’Italia del 21°secolo che neanche Calderoli e Salvini riusciranno a portare nel Medioevo” – così Marco Di Lello, deputato Pd e primo firmatario del testo unificato approvato dalla Camera

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

La bestialità non ha colore vero Salvini?

by Socialdem on

“La bestialità non ha colore vero Salvini?” – Così su Twitter il deputato dei SocialDem Marco Di Lello in riferimento all’aggressione al minorenne egiziano da parte di tre italiani – “Anche per questo, per favorire l’integrazione 365 giorni l’anno e non solo alle Olimpiadi quando si tifa Zaytsev, chiederemo la rapida calendarizzazione al Senato della Legge sullo Ius Soli, già approvato alla Camera, il cui testo base ha come primi firmatari i deputati socialisti del Pd Marco Di Lello e Lello Di Gioia”.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail
“Ci ha fatto emozionare regalando all’Italia del volley una finale olimpica mozzafiato. Insieme a tutta la squadra di Chicco Blengini ha fatto innamorare gli italiani della pallavolo. Il suo cognome è russo come russi sono entrambi i genitori campioni sportivi. Lo Zar però è italianissimo. È nato a Spoleto 28 anni fa, è cresciuto qui, il suo accento è umbro, ha iniziato la sua carriera a Perugia, dove è tornato quest’anno con la Sir Safety Conad. Ivan però è diventato cittadino italiano solo qualche anno fa. Lo Zar, emblema  a queste olimpiadi è anche l’emblema di cosa voglia dire Ius Soli. La legge oggi è ferma al Senato dopo l’approvazione in prima lettura della Camera. È una legge giusta ed è urgente approvarla in via definitiva per i tantissimi Ivan che ci sono in Italia. La politica deve fare il suo ace, come quelli che ci regala lo spoletino d’argento Zaytsev lo Zar, perché la vittoria sarà per l’Italia” – così Claudia Bastianelli Coordinatrice Nazionale SocialDem in una nota.
Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

“Il 2016 per l’Italia sarà l’anno dei diritti finalmente riconosciuti. Una rapida approvazione delle leggi sulle unioni civili e sullo Ius Soli consentiranno al nostro Paese di essere davvero civile e democratico. Le parole del Premier Renzi durante la conferenza stampa di questa mattina e la garanzia del suo impegno in prima persona affinché sia eliminata qualunque tipo di discriminazione sono la dimostrazione che questo governo è mosso dal buonsenso e da un profondo spirito riformista che rafforza ulteriormente la scelta compiuta dagli aderenti a Socialisti&Democratici. Per completare il percorso e avere un’Italia di diritti manca ancora all’appello una legge sul testamento biologico. Come Socialisti&Democratici provvederemo a presentare nelle prossime settimane una proposta di legge in merito”. Cosi in una nota Claudia Bastianelli, coordinatrice nazionale dell’associazione Socialisti&Democratici che ha aderito al Pd qualche settimana fa.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail