terremoto amatrice

bastianelli7“Mi auguro che l’Unione Europea si affretti a ritirare la lettera inviata all’Italia dove, in merito alla legge di stabilità, dichiarava che gli stanziamenti previsti per il piano Casa Italia non avessero un motivo di urgenza. L’Italia trema oggi come qualche settimana fa, continuerà a farlo in futuro perchè è nella sua natura e prevenire è l’unica strada che abbiamo per non piangere più i nostri morti. E’ridicolo continuare a parlare di un’Europa unita e politica se poi i fatti ne raccontano un volto diverso. A chi firma la lettera suggerisco di provare a fare un esercizio di lungimiranza politica e di pensare che quei soldi non sono destinati a qualche italiano che ha la sfortuna di vivere in zone sismiche, ma piuttosto a dei cittadini europei prima che italiani che in quell’Europa vogliono continuare a credere e non esserne vittime inconsapevoli” – così Claudia Bastianelli coordinatrice nazionale dei Socialdem

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

terremoto amatrice, socialisti e democratici“La drammatica esperienza di questi anni insegna che l’unico utile rimedio al rischio terremoti è la prevenzione. In Campania varammo una legge che imponeva il fascicolo del fabbricato, una sorta di carta d’identità per tutti gli immobili, che la Consulta censuro’ dichiarando la competenza dello Stato. È venuto il momento di colmare il vuoto normativo con una legge nazionale: la prossima settimana depositero’ una proposta in tal direzione” – così Marco di Lello deputato Pd già assessore all’Urbanistica in regione Campania

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

“Esprimiamo cordoglio e vicinanza alle popolazioni colpite dal terremoto di questa notte che ha devastato l’Italia centrale. Tante, troppe persone mancano ancora all’appello, nonostante l’incredibile macchina di aiuti e ricerche messa in piedi in queste ore da forze dell’ordine, protezione civile e volontari a cui va un grazie sentito. È in questi momenti che l’Italia dimostra di essere un popolo straordinario e ci auguriamo che le richieste, venute da più parti, di donazioni di sangue vengano accolte da più persone possibile. Di fronte a certe tragedie dovremmo tutti stringerci e sentirci parte di quel dolore. È con rabbia che guardiamo a chi, nonostante tutto, ha già messo in piedi un’opera di sciacallaggio e polemiche” – è quanto dichiarano in una nota congiunta Claudia Bastianelli Coordinatrice Nazionale e Matteo Costantini responsabile nazionale infrastrutture dei SocialDem

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail