Brexit

BRITAIN FIRST? NO. PEOPLE FIRST!

by Socialdem on

brexit, cox, claudia bastianelli, partito democraticoBrexit, Jo Cox. Oggi è questo il nome che diamo all’Europa. Un anno fa si chiamava Grexit, non ci fu sangue ma una profonda cicatrice si. Luglio 2011, Utoya. Non ci fu referendum, ci fu morte.
Jo e quei giovani socialisti avevano in comune non solo la grande famiglia europea degli ideali socialisti, ma anche quella passione per la politica e per l’Europa unita che i nazionalisti no, non possono accettare, che i nazionalisti vogliono annientare, uccidere e dunque far vivere con ancora più forza.
Cosa sta succedendo? Che fine ha fatto quell’Europa che sognavano Willy Brandt o Olof Palme, l’Europa di Spinelli o Capitini? Che responsabilità hanno loro se oggi ci sono Paesi che dall’Europa vogliono uscire? Se quei nazionalismi tornano prepotenti con la morte in mano?
Il buon Camillo Benso Conte di Cavour forse avrebbe detto: fatta l’Europa, bisogna fare gli europei. Ecco, è qui che forse l’anello di quella catena si è spezzato. Possiamo girare liberi nei confini di Schengen, abbiamo una moneta unica, ma non basta, non può bastare!
Chi di noi si sente prima europeo e solo poi italiano? Chi di noi non mai scambiato l’UE per una signorina Rottermeier con la bacchetta in mano se i conti non erano a posto, che poi però sparisce quando alle porte bussano migliaia di disperati e rifugiati? Quanto davvero quei nazionalismi che hanno insanguinato il continente nella prima metà del secolo scorso sono stati annientati? In Svezia, in Inghilterra ma anche in Austria, in Ungheria e pure in Italia. Come i grandi partiti europei, dai socialisti ai popolari, hanno provato ad arginare tutto questo?
Gli Stati Uniti d’Europa non possono restare un sogno. E per un’Europa più politica, servono partiti europei capaci di appassionarsi a quel sogno e trasformarlo in realtà.
Jo è morta mentre stava facendo esattamente questo. Sta a noi, tutti, oggi rispondere a quel pazzo che l’ha uccisa.
Come? Britain first? No. People first!

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

jo cox, claudia bastianelli, brexit, partito democratico, partito laburista“Jo Cox è stata brutalmente accoltellata mentre stava facendo campagna elettorale in Gran Bretagna per difendere un’idea di Europa per convincere gli inglesi a votare contro la Brexit. Un’Europa unita e più politica, un’Europa capace di lottare contro i nazionalismi che da sempre rappresentano il suo cancro peggiore. Un’idea di Europa che dovrebbe essere di tutti noi, anche se troppo spesso ce ne dimentichiamo.” – così su facebook Claudia Bastianelli, coordinatrice nazionale dei SocialDem.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail