AMMINISTRATIVE 2016: ANALISI DEL VOTO DEL 4/5 GIUGNO

by Socialdem on

BastianelliDopo qualche ora dalla chiusura delle urne, qualche riflessione.
Intanto grazie a tutti i candidati iscritti a S&D che si sono messi in gioco con risultati importanti. Complimenti su tutti al nostro Sindaco eletto a Massa di Somma (Na). Un grande in bocca al lupo a Leonardo Maruzzii candidato Sindaco del centrosinistra al ballottaggio a San Giovanni Rotondo, dove segnalo un dato su tutti: la lista civica di S&D ha raggiunto il 5,6%!

I dati che ci giungono dalle principali città italiane ci dicono principalmente due cose.

1) Tranne che a Roma (dove era del tutto prevedibile) e a Torino, il M5S non sfonda e, laddove c’è una demagogia diversa, i grillini cedono terreno (vedi Napoli con De Magistris). Fragile, molto fragile, il risultato della Lega Nord a Milano (quasi doppiata da FI) e a Torino. Fare del voto amministrativo un dato nazionale è dunque profondamente sbagliato e deviante.

2) Il Pd ha rotto gli schemi a livello nazionale, proponendo una classe dirigente capace di fare riforme e politica. Stessa cosa non si può dire dei territori, dove vecchie logiche e incrostazioni hanno ancora il sopravvento, con risultati conseguenti spesso deludenti. Matteo Renzi dice che commissariera’ il Pd di Napoli che ne è il principale esempio, ma non l’unico. Un Partito “liquido” non regge. Serve irrobustire il gruppo dirigente e le parole del Segretario lasciano ben sperare in questa direzione.

Non è finita, abbiamo di fronte a noi 2 settimane importanti. Vincere Torino, Milano, Bologna, Roma, Assisi e tutti i ballottaggi che ci vedono in campo è la priorità.

Subito dopo analizzeremo i risultati, in ogni città e in ogni regione, perché ciascun dirigente si assuma oneri e onori. Adesso, compatti, #andiamoavincere!

Claudia Bastianelli
Coordinatrice Nazionale S&D

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Written by: Socialdem

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

sette − 2 =